Componi il tuo itinerario

Naviga la mappa e aggiungi le tue destinazioni oppure filtra i luoghi per categoria. Poi scarica l'app Qui Oltrepò e porta con te il tuo itinerario.

Non sai da dove cominciare? Lasciati ispirare dai nostri itinerari.

Itinerari suggeriti

Salva l'itinerario nell'app

Nome itinerario

ID itinerario:

Scarica l'app

Porta con te questo itinerario

Scarica l'App, inserisci l'ID e segui questo itinerario dal tuo smartphone!

Il Lambrusco di Poggio Rusco

Durante la Fiera di Giugno si organizzano esposizioni delle cantine dell’Oltrepò mantovano e delle province limitrofe e degustazione di tutte le produzioni di Lambrusco. Sul territorio di Poggio Rusco sono da segnalare la Cantina di Carpi e Sorbara e l'Azienda Agricola Vitivinicola Fondo Bozzole che utilizza il metodo biologico di difesa delle colture. E' di quest'ultima l'INCANTABISS, Lambrusco ottenuto con uve Ruberti allevate a guyot, premiato miglior vino di Mantova da La Guida dell'Espresso 2016.

Il Lambrusco Mantovano ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1987. Viene prodotto per l’85% con uve dei vitigni Lambrusco Viadanese, Grappello Ruberti, Lambrusco Maestri, Lambrusco Marani e Lambrusco Salamino, con l’eventuale aggiunta di Lambrusco di Sorbara, Grappello Grasparossa, Ancellotta e Fortana per un massimo del 15%. Il colore può essere rosato, rosso rubino o granato. La sua intensità dipende dal contatto più o meno lungo del mosto, il succo ottenuto dalla spremitura, con le vinacce, cioè le bucce e i vinaccioli residui della spremitura, che vengono lasciati a contatto per il tempo necessario a ottenere il colore desiderato. Dopo la fermentazione primaria si procede alla presa di spuma, una seconda fermentazione in bottiglia operata dai lieviti che, trasformando gli zuccheri in alcol etilico e anidride carbonica, rendono il vino frizzante.