Componi il tuo itinerario

Naviga la mappa e aggiungi le tue destinazioni oppure filtra i luoghi per categoria. Poi scarica l'app Qui Oltrepò e porta con te il tuo itinerario.

Non sai da dove cominciare? Lasciati ispirare dai nostri itinerari.

Itinerari suggeriti

Salva l'itinerario nell'app

Nome itinerario

ID itinerario:

Scarica l'app

Porta con te questo itinerario

Scarica l'App, inserisci l'ID e segui questo itinerario dal tuo smartphone!

Parco San Colombano

Il Parco San Colombano si estende su una superficie di circa 730 ettari nel comune di Suzzara, nella golena prospiciente gli abitati di Riva e Tabellano.

Il Parco San Colombano si estende su una superficie di circa 730 ettari nel comune di Suzzara, nella golena prospiciente gli abitati di Riva e Tabellano. L’area ospita vasti boschi ripariali di recente realizzazione, pioppeti, seminativi, saliceti spontanei, sabbioni, zone umide in corrispondenza di vecchie cave di argilla e “bugni” (caratteristici specchi d’acqua originati dalla rottura di un argine in occasione di eventi di piena). Nel corso degli interventi di riqualificazione naturalistica effettuati dal Comune di Suzzara a partire dal 2000, sono state messe a dimora oltre 250.000 piante appartenenti alle principali specie autoctone della zona: pioppo bianco, pioppo nero, salice bianco, olmo campestre, farnia, frassino ossifillo, frangola, pallon di maggio, sanguinello, sambuco, corniolo, etc. La fauna è costituita dalle specie tipiche degli ambienti golenali e delle formazioni boschive ad essi associate. Tra gli uccelli ricordiamo i picchi rosso e verde, lo sparviere, il lodolaio, la garzetta e la nitticora; tra i rettili la natrice dal collare e il biacco; tra gli anfibi la raganella e i tritoni comune e crestato. L’area nel 1702 fu teatro della sanguinosa battaglia di Luzzara per la successione al trono di Spagna. Oggi, in corrispondenza della chiesa dell’antico villaggio di Riva dedicata al santo irlandese Colombano, sorge il Memoriale della Riconciliazione, un monumento megalitico che richiama la tradizione degli stones circles dell’Irlanda preceltica. Nel Parco sono inoltre presenti un bosco didattico, un attracco fluviale, un ampio parcheggi, un punto di ristoro, un’area a verde pubblico a fruizione libera e un sistema di comodi percorsi ciclopedonali che consentono di scoprire le zone a maggiore vocazione naturalistica. L’accesso è libero e consentito in tutti i periodi dell’anno compatibilmente con i livelli del fiume. Il Parco San Colombano è collegato alle altre aree protette del Sistema Parchi dell’Oltrepò Mantovano dalla Ciclovia dei Parchi; giace inoltre lungo l’itinerario Eurovelo EV8 e la ciclovia 2d della provincia di Mantova.

Drone Po RIVA di Suzzara

Primavera lungo il parco San Colombano.