Componi il tuo itinerario

Naviga la mappa e aggiungi le tue destinazioni oppure filtra i luoghi per categoria. Poi scarica l'app Qui Oltrepò e porta con te il tuo itinerario.

Non sai da dove cominciare? Lasciati ispirare dai nostri itinerari.

Itinerari suggeriti

Salva l'itinerario nell'app

Nome itinerario

ID itinerario:

Scarica l'app

Porta con te questo itinerario

Scarica l'App, inserisci l'ID e segui questo itinerario dal tuo smartphone!

Torre falconiera e palazzo municipale

Dal punto di vista storico, l’antico possedimento gonzaghesco si riconosce nel Palazzo Municipale, già Palazzo Gonzaga, costruito intorno alla metà del ‘400 su disegno di Luca Fancelli ma soprattutto nella Torre Falconiera o Colombara, simbolo del paese.

Torre Falconiera o Colombara (Culumbèra) Fungeva probabilmente da posto di avvistamento o come rifugio in condizioni di pericolo. Si ignora la data di costruzione, anche se è presumibile che risalga al ‘600. Faceva parte della “Corte Grande” del Poggio ed appare nello stemma del Comune. Restaurata di recente, consta di tre spaziosi vani disposti su tre piani. La pianura padana era costellata di torri come questa. Palazzo Municipale, già Palazzo Gonzaga (Piazza I Maggio, 5) Costruito intorno alla metà del ‘400 su disegno di Luca Fancelli, appartenne alla linea dei Nobili Gonzaga come “Corte piccola del Poggio” fino a metà dell‘800, quando divenne proprietà del senatore Tullo Massarani, che nel 1904 lo vendette al Comune di Poggio Rusco. L’anno successivo vi furono trasferiti gli uffici comunali. La merlatura, sparita dopo il 1945 sotto un antiestetico strato di calce, è riapparsa in seguito al restauro-pulitura della facciata eseguito a cura dell’Arch. Spelta alla fine degli anni ’80. La costruzione ha subito qualche trasformazione interna, ma nel complesso ha mantenuto la struttura originaria: la sala d’ingresso, la sala consiliare con resti di affreschi restaurati, lo scalone d'accesso al piano superiore, parzialmente affrescato, con pregevole soffitto a cassettoni. Alla Corte si accedeva attraverso un voltone sormontato da un frontone triangolare sorretto da due lesene chiuso da un cancello in ferro, abbattuto dopo il 1945. Il palazzo era delimitato ad est da una torre simile alla attuale Torre Falconiera.

Palazzo municipale.

Torre falconiera o Colombara.